Feed RSS

Lettera sulla preghiera — DADAWORD

Mi chiedi: perché pregare? Ti rispondo: per vivere. Sì: per vivere veramente, bisogna pregare. Perché? Perché vivere è amare: una vita senza amore non è vita. È solitudine vuota, è prigione e tristezza. Vive veramente solo chi ama: e ama solo chi si sente amato, raggiunto e trasformato dall’amore. Come la pianta che non fa […]

via Lettera sulla preghiera — DADAWORD

Preghiera d’amore e dono per Gesù

cuore-mioO Gesù, Signore della mia vita,
abbi pietà di me peccatore!
Vengo a Te, mio Gesù, mio Dio e mio Tutto,
per dirti che Ti amo
e desidero amarTi del Tuo stesso amore.
Con il cuore contrito,
Ti esalto mio Dio,
perché Tu sei l’Onnipotente,
lo splendore,
la Vita e la mia unica gioia.
Ti adoro mio Dio con tutto il cuore
e imploro benedizioni per tutti i fratelli.
Ti benedico mio Signore
e supplico che i lontani tornino,
per Tua grazia, a Te!
Ti lodo, mio Re,
perché hai fatto belle tutte le cose
e mi hai benedetto con ogni benedizione!
A Te mi offro, mio grande e infinito amore,
per la conversione dei peccatori,
per la salvezza dei morenti,
per la protezione dei più piccoli
maltrattati e abbandonati,
per i peccati del mondo intero.
In Te con Te e per Te
voglio vivere, mio Dio,
voglio sperare,
voglio amare.
In Te confido e a Te mi affido,
mio grande ed infinito amore!

Da-Le figlie di Maria

 

Preghiera-Gesù quanto mi hai amato

Albero
Gesù, quanto mi hai amato!
Tu non sei rimasto nei cieli altissimi a goderti la perfezione del paradiso. Ti sei incarnato per incontrare me!
Per me hai conosciuto la fatica, la stanchezza, la paura, l’angoscia.
Per me hai accettato gli insulti,
L’incomprensione la sofferenza. Per me
Sei morto! Tu hai preso i miei chiodi e mi hai donato il perdono. Hai preso le mie spine e mi hai donato la speranza. Hai preso i miei insulti e mi hai donato
comprensione e misericordia. Hai preso la mia violenza e mi hai dato la tua bontà.
Hai preso la mia indifferenza e mi hai dato la tua tenerezza. Hai preso la mia ingiustizia e mi hai donato la pace e la gioia. Hai preso la mia morte e mi hai dato la vita. Hai preso il mio peccato e mi hai dato l’innocenza.

Benedetto sei tu, Signore — Giuseppe Bortoloso

Benedetto sei tu, Signore, per le bellezze dell’universo che hanno incantato i miei occhi e colmato il mio cuore. Benedetto sei tu, Signore, per coloro che amo e che mi circondano con il loro affetto. Benedetto sei tu, Signore, per la fragilità umana che in me è un richiamo alla tua presenza e alla tua […]

via Benedetto sei tu, Signore — Giuseppe Bortoloso

Preghiera dell’ammalato — tavolozza di vita

Preghiera dell’ammalato O Signore, la malattia ha bussato alla porta della mia vita, mi ha sradicato dal mio lavoro e mi ha trapiantato in un altro mondo, il mondo dei malati. Un’esperienza dura, o Signore, una realtà difficile da accettare. Eppure… Signore, ti ringrazio per quanto ho imparato e sto imparando da questa malattia. Ho […]

via Preghiera dell’ammalato — tavolozza di vita

VANGELO (Mc 4,26-34) L’uomo getta il seme e dorme; il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. — manuroma86 IO E UN PO’ DI BRICIOLE DI VANGELO

Poesia-di Maria Stella Schilizzi-Anelito

 

luminoso.jpg

Anelito

Non per il tuo sorriso, è che ti amo,
non per la tua gioia o il tuo trionfo,
neanche per il tuo corpo e la tua fede
io ti amo.

Ti amo
per la lotta che hai nel cuore
e la tristezza che l’accompagna,
per il nemico che ti vive accanto
e per le tue sconfitte.
Per il tuo lamento oscuro.

Ti amo
per quel tuo divenire quotidiano,
che ti porta dove non sai
e neppure io so.

Ti amo per tutto
per questo tuo amore di tragedia
che ti accompagna a me
come un ruvido tronco
graffiato dall’unghia del tempo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: