Feed RSS

Archivi tag: festa del papà

San Giuseppe festa del papà -Auguri

Buon onomastico a tutti.

San-Giuseppe-300x274

San Giuseppe
San Giuseppe vecchierello
cosa avete nel cestello?
Erba fresca, fresche viole
Nidi, uccelli e lieto sole!
Nel cantuccio più vicino
Ho di neve un fiocchettino,
un piattino di frittelle
e poi tante cose belle!
Mentre arriva primavera
canto a tutti una preghiera,
la preghiera dell’amore
a Gesù nostro Signore.

 

San Giuseppe

Amici oggi è la festa di San Giuseppe, è la festa del papà ed è anche il mio onomastico! Vi voglio raccontare  una storia strana sul mio nome. Voglio condividerla con tutti voi, perché più di una volta mi sono detta: “Pina armati di Santa Pazienza, perché al mondo ce ne vuole tanta”. Circa una ventina di anni fa, nel comune dove vivo, hanno ritenuto opportuno di togliermi il secondo nome, Giuseppa, senza nessun avviso. Ho ereditato da mia nonna paterna il nome di Maria Giuseppa, diminutivo Giuseppina, di conseguenza divenne Pina. Alcuni invece mi chiamavano Pinuccia, perché ero di statura esile, non molto alta. Al mio paese si usava dare il nome dei nonni ai figli quando nascevano. Non che fosse stato un bellissimo nome per me, ma avendolo avuto sin dalla nascita, mi ci ero proprio affezionata. Poi sinceramente mi è sempre piaciuto sentirmi chiamare Pinuccia. Un giorno vidi arrivare a casa il codice fiscale rinnovato in cui mancava la lettera “G” e pensai che si fossero sbagliati. Nel frattempo dovevo rinnovare la carta di identità e andai in comune risultando solo “Maria”. Allora chiesi spiegazione all’ufficio anagrafe. C’era un’impiegata anche un po’ antipatica, che come risposta mi disse che era arrivata una circolare da Roma, che diceva di eliminare i secondi nomi se non attaccati al primo. Mi domandò perché mi lamentavo, visto che il mio nome era comunque brutto secondo lei. Se lo avessi rivoluto, avrei potuto riaverlo, ma ciò mi avrebbe comportato un grande disagio in termini di tempo e di spesa. Quindi il mio nome ad oggi è “Maria”, ma mi sento e sono “Pina”. ❤ ❤ ❤

santo2559big.jpg
storico scrisse le sue memorie, ma della santità di lui abbiamo le più belle testimonianze nella Sacra Scrittura.Iddio nei suoi arcani disegni aveva destinato Giuseppe ad essere il nutrizio del Salvatore Gesù Cristo, e sposo e custode della Vergine Madre. Maria trovò in Giuseppe il compagno fedele che l’assistè, la consolò, la difese. Il Vangelo ci fa vedere come da S. Giuseppe fosse ignorato il grande prodigio che lo Spirito S. aveva operato in Maria. Di fronte a questo fatto si trovò fortemente angustiato. E poiché tanta era la carità e la venerazione che egli nutriva per la sua santa sposa, aveva divisato in cuor suo di rimandarla occultamente. E già stava per eseguire il suo proposito, quando al Signore piacque rivelare per mezzo di un Angelo al suo servo fedele il grande mistero della Incarnazione. E quando il desiderato delle genti, il figlio di Dio venne ad abitare fra gli uomini, S. Giuseppe, con la SS. Vergine, fu il primo ad adorarlo. Quando il tristo re di Giudea, Erode, ordinò che tutti i bambini del territorio di Betlemme al disotto dei due anni fossero uccisi senza eccezione, Giuseppe, avvertito dall’Angelo in sogno, sorse prontamente, e presi Maria e il Bambino, fuggì in Egitto. Morto Erode, S. Giuseppe fu avvertito nuovamente dall’Angelo di far ritorno, ed egli, premuroso, rimpatriò. Temendo però di Archelao, succeduto nel trono al padre Erode, fu da Dio avvertito di stabilirsi in Galilea. Si ritirò a Nazaret, dove ricco di meriti, si spense fra le braccia di Gesù e di Maria. Per questo S. Giuseppe è il grande protettore dei moribondi e dei padri.

PRATICA. Impariamo da S. Giuseppe la fedeltà a Dio.

PREGHIERA. Dio, che con ineffabile provvidenza, ti sei degnato eleggere il beato Giuseppe a sposo della tua Santissima Madre, fa’ che venerandolo in terra qual nostro protettore meritiamo di averlo intercessore in cielo.

MARTIROLOGIO ROMANO. Nella Giudèa il natale di san Giuséppe, Sposo della beatissima Vergine Maria, Confessore, il quale dal Sommo Pontefice Pio nono, secondo i voti e le preghiere di tutto l’Orbe cattolico, fu dichiarato Patrono della Chiesa universale.

Fonte: Santo del giorno.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: