Feed RSS

Luci dell’anima di Fausto Corsetti.

tramonto.jpg

LUCI DELL’ANIMA
di Fausto Corsetti

 

In cammino, a capo chino, smarriti dentro pensieri quotidiani, accade, talvolta, d’essere sorpresi da spazi lunghi, profondi, indefinibili, avvolgenti, che inaspettatamente si allargano.
Gli occhi si distendono, inseguono lontane linee di fuga, spaziano, abitano confini inesplorati e godono di restare al limite, proprio in fondo, all’estremo.
Ecco, non appena diventa possibile spaziare, muoversi senza contenimenti, allungare la vista lungo aperture che portano lontano, più in là, subito il cuore spinge lo sguardo a frugare tra pieghe di vita che non si conoscono ancora.
Nella ferialità il tempo quotidiano, in genere, è tessuto di estrema efficienza e razionalità; tutto è bene incastrato: le troppe cose da fare trovano, in qualche modo, la propria collocazione e il proprio compimento.
Si calcola, si vive con la misura del risultato, del conveniente, del tutto previsto, del tutto sotto controllo.
Ma non appena si allarga una distesa luccicante di acque in vivace fibrillazione, non appena si intuiscono vette solitarie, alte, maestose, silenziose, il cuore vola, si gonfia di festa, di riconoscenza, di gratuito restare.
Tutto ciò che è grande, ampio, bello riempie di gratitudine e di pace interiore. Tutto si mette a tacere di fronte al mistero del sole che nasce, che si alza sorprendentemente veloce, emergendo quasi improvvisamente – seppur vegliato – da acque lontane che si colorano della sua luce, della sua vita.
C’è bisogno di attesa, di desiderio, di respiro profondo. Occorre restare.
Eppure, lo stesso sole si leva fedele all’alba di ogni altra giornata, anche di quelle frenetiche, cariche di impegni, di ritmi, di sequenze incredibili che affollano le nostre ore quotidiane di vita.
Sembra uno spreco, nel tempo quotidiano dedicarsi spazi di silenzio, magari di primo mattino oppure a sera, quando tutto torna a tacere, mentre si levano nell’intimo pensieri importanti, domande profonde, a cui, il più delle volte, si preferisce non dare risposta.
Eppure è lì, in questi tempi ampi, quasi esagerati, di spazio e di silenzio che il cuore si sazia, trovando, finalmente, benessere e…profondità.
Non chiede molto la vita, se non d’essere vissuta con pienezza, nel benessere e nella profondità, nella verità che sempre deve misurare il respiro, il desiderio, la ricerca, il fare di ogni giorno.
Fermarsi ad ascoltare il silenzio, riconoscere le luci che possono orientare l’esistere, può sembrare uno spreco, una esagerazione, possibile, disponibile solo per chi non ha cose più importanti da fare. Eppure, basta poco per comprendere le priorità della vita. Aspettare la prima luce del giorno, in silenzio, per imparare ad orientarsi, può sembrare poesia.
E lo è realmente.
Perché solo questa è la pagina buona, la pagina bella, che resterà scritta per sempre nel cuore di chi ha appreso il senso del vivere.
Da lì, piano piano, poi, tutto prende colore, senso, luce.

Buone vacanze, carissima Pinuccia.
Un abbraccio fraterno con l’augurio di ogni bene, con un pensiero dedicato a te e a tutti gli amici .

Fausto

Informazioni su Pinuccia Dattoli

Sono una donna di sessantasette anni, mi piace il computer ci passo il mio tempo libero. Condivido con gli amici, le mie foto, le mie gif animate i miei viaggi in camper, le poesie e le preghiere che trovo su internet. Accetto commenti solo da siti seri!

»

  1. Grazie carissimo Fausto, soprattutto di non esserti dimenticato di noi. Auguro anche a te e alla tua famiglia, una felice vacanza. La mia , sarà andare ad accudire la mia anziana mamma. Troverò il tempo di lunghe passeggiate al mattino presto e alla sera tardi riflettendo su tante cose della vita, su domande che tante volte non riusciamo a darci risposte, proprio come dici tu. Nella bellezza della natura cercando anche di osservare il sorgere del sole, cercando in questi magici momenti nel silenzio del cuore la, verità il vero senso del vivere, e le cose realmente importanti da prendere in considerazione. Un quel incantesimo cercherò di pensare anche un po’ a te. Un abbraccio grande dal cuore a te e a tutti gli amici .❤🌸🌻🌿🌹 Pinuccia

    Rispondi
  2. Ciao carissima, che piacere risentirti, hai sempre delle cose meravigliose da condividere, grazie a te e al tuo amico cosi bravo.
    Un abbraccio grandissimo.

    Rispondi
    • Grazie a te Giovanna e al nostro amico Fausto , alla sua generosità. Come sempre gentilissimo di avermi fatto dono, ancora una volta del suo preziosissimo scritto. Un abbraccio grande a te Giovanna buona serata.😘

      Rispondi
  3. Hola Pinuccia!!!
    Gracias a ti, por compartir tan lindos escritos de Fausto, Es un placer leer sus cartas tan amables!!!
    Te deseo unas buenas Vacaciones!!!, Aunque sé que iras a visitar a tu mamá, sera también un cambio de clima y hacer unas buenas caminatas!!!
    Acá hace mucho frió!!! y no iremos como otros años a la casa de Claromeco, nuestro segundo hogar!!!
    Te deseo lo mejor, un fuerte y grande abrazo amiga!!!

    Rispondi
    • Carissima Rosita grazie del tuo commento. Sono felice della tua presenza. Si parto per il meridione d’Italia mia mamma vive da sola ed io non vedo l’ora di andarci. Parto mercoledì sera, ci vado in pulman. Ti abbraccio e ti auguro un buon. Fine settimana.❤

      Rispondi
  4. Grande Fausto come sempre. Nei suoi scritti trovo sensibilità, delicatezza, profondità di contenuto. Grazie a te per condividerli. Un abbraccio cara Pinuccia e mi fa piacere che vai dalla tua mamma. Finchè c’è …..amala tanto.

    Rispondi
    • . Si Lucetta amo tanto la mia mamma, vorrei tanto esserle più vicino, ma abito lontano,. Ogni volta che penso di andare a trovarla, capita sempre qualche imprevisto.Adesso finalmente ho fatto il biglietto spero di partire mercoledì. Grazie carissima Lucetta del tuo commento molto gradito, sono sicura farà contento anche Fausto. Un caro saluto Lucetta ed un abbraccio grande. ❤🌸🌻🌿🙏

      Rispondi
  5. bonjour ou bonsoir mon Ami, Amie PINUCCIA

    Merci pour ta présence
    L’amitié est une source d’énergie
    Elle dégage en nous une chaleur
    Cette amitié c’est comme une
    Source , comme l’eau qui coule d’un ruisseau
    Elle nous donne de l’énergie positive et d’un besoin mutuelle
    On ne peut se passer dans la vie de
    Rire, pleurer, s’exprimer et se laisser aller
    Comme les rayons de soleil qui entourent la terre
    L’amitié c’est une force que nul ne peut ignorer
    je te souhaite un très belle semaine une belle journée ou soirée
    Et tout le meilleur dans ta demeure
    je te fais de gros bisous
    Bernard

    Rispondi
  6. Mir geht es gut, was ich auch von dir hoffe.
    Wünsche einen super schönen Sommer, Klaus.

    Rispondi
  7. Sereno sabato sera, Pinuccia ! 🙂

    Buon weekend ! 🙂
    Alioșa ! 🙂

    Rispondi
  8. Pura poesia lo scritto dell’amico Fausto,superfluo aggiungere altro, ricambio di cuore buone vacanze.
    Salutami la tua cara mamma cara Pinuccia,sono contenta che te la stai godendo.
    Auguro ad entrambe buone vacanze❤

    Rispondi
    • Grazie della tua visita e dell’apprezzamento dello scritto di Fausto. È veramente bravo, Fausto. Ha la capacita di creare melodie con i suoi scritti ma, ha un potere straordinario, quello di farmi riflettere su tante cose, come per esempio l’osservare il sole che sorge la mattina presto. È una bellezza indescrivibile, se poi si pensa al nostro creatore, che ha creato tante meraviglie. Salire su un altura in montagna ti fa sentire molto più vicino al cielo. Godere delle piccole cose, come per esempio, un abbraccio della mamma, i paesani amici e conoscenti che ti salutano calorosamente, la chiesetta del paese che ti accoglie…. Tante piccole cose che ti fanno stare veramente bene. Ti abbraccio calorosamente e ti auguro un buon pomeriggio 😘

      Rispondi
  9. Per Fausto e per te cara Pinuccia lascio una poesia. Con affetto e riconoscenza vi abbraccio. Isabella

    E’ un respiro profondo

    “Ecco il mio segreto. È molto semplice: si vede solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

    Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe

    Ho un segreto
    che mai
    ho confidato
    ad alcuno.
    Essenziale
    al mio vivere
    ed invisibile
    agli occhi.
    E’ un respiro
    profondo
    che mi apre
    i polmoni.
    È respirare
    dopo un giorno
    di pioggia,
    quando l’ umidità
    mi fa rannicchiare
    in me stessa,
    quando l’odore
    dell’asfalto bagnato
    sale
    fin dentro le narici.
    È respirare
    l’ aria del bosco
    di prima mattina,
    mettersi in ascolto,
    e percepire
    suoni, profumi ,
    rimanere abbagliata
    dai colori,
    ora gialli, ora marroni,
    ora lilla.
    Scorre veloce
    allora
    nelle vene
    il mio sangue.
    Mi sento viva,
    in simbiosi
    con tutto ciò
    che d’intorno
    noto.
    Ho un segreto
    mai confidato
    ad alcuno .
    Me lo porto
    e lo tengo stretto
    al cuore.
    È un respiro
    che sa d’ amore
    e di bellezza.

    Isabella Scotti maggio 2019
    testo : copyright legge 22 ottobre 1941 n° 633
    Leggendo ” Il piccolo principe ” di Saint- Exupéry

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: