Feed RSS

Sul razzismo non si scherza

 

shapeimage_1.png

Riflessione

Sul razzismo non si scherza
Intervista a don Virginio Colmegna di Milano

Qual è la situazione oggi, in Italia?
Col razzismo non si può scherzare. Non si deve far finta di nulla.
Avvertiamo un clima di paura, chiusura, ostilità verso gli immigrati
che cresce. E che sta contagiando anche i giovani. Nel contempo
percepiamo i timori e le sofferenze degli immigrati. Anche di quelli
regolari: è come se dovessero giustificare la loro presenza fra noi,
mentre da anni sono parte della nostra vita sociale e contribuiscono
al nostro benessere. Il senso della dignità di ogni persona e la
generosità straordinaria – che sono alla radice delle culture del
nostro Paese – rischiano di essere compromesse dalle paure, dalle
parole d’odio, dall’ignoranza, dagli slogan politici, che mentre
promettono più sicurezza, generano solo più insicurezza e paura.
Che cosa propone?
Serve un grande lavoro culturale, educativo e spirituale. E serve
intransigenza contro linguaggi e gesti di odio.
In Italia abbiamo 2,5 milioni di persone non autosufficienti. Hanno
bisogno di assistenza: perché non riapriamo i flussi per lavoro?
Inclusione sociale e lavoro: sono questi i cardini di una politica del-
l’immigrazione che genera sicurezza per tutti. Dobbiamo essere
intransigenti con l’illegalità e la corruzione, ma a partire dalla
cultura della fraternita. Chi fa politica non usi la paura per costruire
consenso e raccogliere voti.
La diffidenza verso lo straniero la vede crescere anche tra i fedeli cattolici?
Sì, ed è una preoccupazione  grossa. Credo ci sia molto da fare, per
far capire ai credenti che il nostro atteggiamento verso gli stranieri e
l’immigrazione ha a che vedere col Vangelo e la fede. Oggi c’è una
religiosità del distacco tra fede e vita, una deriva individualista che
rischia di corrodere la Chiesa dall’interno. Serve una sveglia!

Da: “Avvenire” – 7 agosto 2018

 

Informazioni su Pinuccia Dattoli

Sono una donna di sessantasette anni, mi piace il computer ci passo il mio tempo libero. Condivido con gli amici, le mie foto, le mie gif animate i miei viaggi in camper, le poesie e le preghiere che trovo su internet. Accetto commenti solo da siti seri!

»

  1. In effetti non si riesce più a distinguere tra il bene ed il male…
    Mi ricorda un po’ il periodo dell’aborto,quando si mettevano in risalto le morti dovute agli aborti clandestini,fatti con ferri da calza e chinino,per far sembrare la legge sull’aborto una legge giusta.
    Or si parla di clandestini,di gente che viene trattata meglio degli italian stessi,pur di alimentare l’odio verso l’altro…il diverso…l’indesiderato.
    Tutto è molto triste e se solo si usa la parola razzismo si viene subito aggrediti.
    Ieri avevo messo un post per ricordare quanto sia pericoloso il razzismo…avevo appena visto i film “un sacchetto di biglie” su you tube che parlava degli ebrei.
    Ho dovuto togliere il post per disperazione…uno mi ha bloccata ed altri mi hanno attaccato come se fosse una lotta politica.
    Ho tanta paura che l’uomo non sappia più usare nè il cuore ,nè il cervello.

    Rispondi
    • Grazie carissima del commento. La gente dovrebbe provare un po’ di amore per il genere umano, rosso bianco o nero siamo tutti fratelli. Ecstra comunitari lo siamo stati anche noi Italiani. Il razzismo sappiamo tutti a cos’ha portato, la sola parola mi fa paura. Noi Italiani siamo sempre stati ospitali, con un cuore d’oro. Confido nel buon senso della gente e dei Politici. Un abbraccio carissima Lella buonanotte😘

      Rispondi
  2. Reflexión..

    Sobre el racismo!!!
    No es broma, No te metas con el racismo, Porque Dios está detrás..
    Y no permitirá a nadie que deje de querer a otros por El Color, Negro con rulos, blanco languidecido!!! Son todos nuestros hermanos a quien amaremos con igualdad para todas las razas del mundo!!!!!!
    Buenas noches Pinuccia!!!
    Abrazos

    Rispondi
  3. Purtroppo il passato non ha insegnato nulla e quello che sta accadendo mi fa paura

    Rispondi
  4. Una bella riflessione Pinuccia, tutto quest’odio verso il diverso mi spaventa e non poco
    Buona notte

    Rispondi
    • Hai ragione Mi… Oggi sono tutti arrabbiati con il mondo intero. Invece di vedere come si può risolvere questo problema dell’emigrazione, se la prendono con quelli già integrati. Con atti di violenza, quando queste persone ci sono serviti. I lavori più umili li fanno loro. Buona notte.😊

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: