Feed RSS

IL TEMPO RITROVATO di Fausto Corsetti

raggi di sole

IL TEMPO RITROVATO
di Fausto Corsetti
Qualcuno ha sentenziato “Tutti hanno un orologio e nessuno ha tempo. Scambiate le due cose: lasciate il vostro orologio e riprendetevi il vostro tempo”.
Questa affermazione sul rapporto tra orologio e tempo mi sembra meritevole di profonda considerazione.
L’orologio è diventato, soprattutto ai nostri giorni, una sorta di giudice inesorabile: persino quando si è in chiesa, è facile vedere fedeli che controllano l’ora quasi a contingentare anche il tempo destinato al Divino. Si diventa, così, schiavi delle scadenze prefissate. Guai a infrangere la sequenza degli impegni di un ufficio, guai a interrompere una serie di affari e di incombenze per restare da soli, fermarsi, passeggiare, pensare, respirare! Certo, non bisogna dilapidare “il tempo che divora ogni cosa”, un tempo che si è fatto breve. Tuttavia, in una società frenetica come la nostra, convinta solo che “il tempo è denaro”, è necessario qualche volta di più buttar via l’orologio e riappropriarsi del nostro tempo per viverlo in modo personale, libero, intimo, creativo, quieto e sereno.
Prendiamo, ad esempio, il tempo della settimana: anche se per noi non è il giorno festivo per eccellenza, il sabato è diventato ormai per tutti una data di riposo come la domenica. Purtroppo queste due giornate, segnate dalla tradizione ebraica e cristiana da una tonalità spirituale, si sono ridotte ad essere semplicemente un generico “fine settimana”.
Sarebbe il caso, invece, di ricondurle alla loro vera anima primordiale: giorni di distacco dalle cose, dagli strumenti e dagli affari pratici, e di attaccamento allo spirito. Riduciamo, invece, sabato, domenica e vacanze a un tormentoso ed esagitato spostamento da un luogo all’altro, aggiungendo fatiche, moltiplicando lo stress.
Il giorno del vero riposo è “un’isola di tranquillità” in cui ritrovare se stessi e ritrovare Dio.
Ritrovare se stessi è ritrovare Dio.
La riflessione che l’uomo fa su stesso, sul mistero indecifrabile che talvolta la sua vita rappresenta per lui, lo mette alla ricerca: ogni tentativo di capire di più, di essere di più, nasconde, al fondo, una ricerca di Dio. L’uomo si sorprende di fronte al mistero della sua vita, nella quale grandezza e miseria si intrecciano. L’uomo fa ogni giorno l’esperienza della sua grandezza, ma si accorge che essa è segnata, in radice, dal limite, dal finito, dal temporaneo. Tutto questo sollecita domande sul senso del tempo, del vivere, del morire, dell’essere uomini; pone in ricerca di Colui che ha messo in noi il desiderio della totalità, pur avendoci creati come esseri limitati, e il desiderio dell’infinito, pur avendoci creati finiti e messi nel tempo.
La ricerca può portare a scoprire Dio, a credere in Lui, ad affidarsi a Lui.
Ma non esaurisce il piano in cui ci si affida; anzi se la nostra ricerca terminasse, rischieremmo di vivere Dio come un possesso, come un presente: Dio invece è sempre al di là del tempo e dell’uomo. Dio è nel futuro dell’uomo e gli domanda l’umiltà dell’attesa e l’intensità del desiderio.
Un abbraccio fraterno, cara Pinuccia.
Un caro saluto a tutti.
Fausto

Informazioni su Pinuccia Dattoli

Sono una donna di sessantasette anni, mi piace il computer ci passo il mio tempo libero. Condivido con gli amici, le mie foto, le mie gif animate i miei viaggi in camper, le poesie e le preghiere che trovo su internet. Accetto commenti solo da siti seri!

»

  1. Un grande abbraccio a te caro Fausto. Grazie del tuo post sul tempo. L’ho letto con interesse. Ho riflettuto su quello che hai detto ed è proprio vero, Il tempo non basta mai. Corriamo come le formichine, in quest’universo, non so alla fine a cosa servirà quest’affannarsi alla corsa dell’oro, se poi tutto dovremo lasciare. Giusto prendersi un po’ di tempo per noi, soprattutto per la preghiera. Con il Signore chi ci sta bene, non guarda l’orologio, non si ricorda neanche di averlo al polso. Almeno così dovrebbe essere. Grazie Fausto Buona serata ❤

    Rispondi
  2. ¡¡¡ Qué lindo escribe Fausto y cuenta cosas de las lecturas Biblicas!!!
    Me gusta muchas cosas no las se….
    Rezaré el rosario como dices en tu escrito, que me has dejado,… ¡¡¡Dios todo Poderoso ayúdanos!!!…
    Buen Fin de Semana, un abrazo Pinuccia

    Rispondi
  3. Rebecca Antolini

    un’altra delle sue belle perle di saggezza… buon weekend a Te e ovviamente anche a Fausto🌻💛

    Rispondi
  4. “Dio è nel futuro dell’uomo e gli domanda l’umiltà dell’attesa e l’intensità del desiderio.”
    Parole che mi consolano e meritano che lo dica sia a te che a Fausto.

    Rispondi
    • Grazie Lucetta della visita, In questo periodo di quaresima Fausto ci aiuta a riflettere, sul tempo che riusciamo a dedicare agli altri a al Signore. dovremo prenderci tempo per guardare dentro di noi, svuotarci ed ascoltare la sua voce.
      Vorrei trovare anch’io la mia isola felice per restare in disparte solo con lui. Ti abbraccio Lucetta carissima, buona domenica ❤

      Rispondi
  5. Buona Domenica a te e alla tua famiglia, cara Pinuccia ! 🙂

    Aliosa ! 🙂

    Rispondi
  6. Grazie cara pr averla condivisa, ti auguro una serena domenica.
    Un caro abbraccio

    Rispondi
  7. Riflessione questa.. che ogni giorno si pone il cristiano di oggi,la gioventù di adesso non gioisce più come si faceva una volta, dell’importanza delle piccole cose.
    Questo sistema sta portando all’annullamento dell’essere umano travolto da questo rincorrersi, risucchia come un vortice tutti i sogni che si annullano dietro anonime scrivanie.
    Grazie a Fausto sempre pieno di saggezza.
    Buona serata carissima Pinuccia
    Un abbraccio ❤

    Rispondi
    • Grazie a Fausto che ci ha dato questa opportunità di riflessione sul tempo che va via velocemente…inesorabilmente. Se si potesse fermare questo tempo, non sarebbe male! Ma soprattutto ci fa capire come usarlo al meglio il nostro tempo.
      Grazie a te Caterina, per il commento. I giovani d’oggi mi fanno un po’ pena, hanno tutto e non hanno niente, vogliono tutto e subito. Non hanno più la gioia dell’attesa. Tutta colpa nostra di come li abbiamo educati. soddisfiamo i loro capricci, ma non le loro vere necessità.
      Un abbraccio carissima Caterina, buona serata ❤

      Rispondi
    • Carissima Caterina,

      per i giovani dei nostri giorni è una grande sfida quella di saper sacrificare l’illusione della immediatezza per maturare il gusto dei tempi lunghi di preparazione delle gioie che non deludono.
      Avere perennemente due auricolari conficcati negli orecchi non rende solo sordi, ma ciechi e, più ampiamente, insensibili alla presenza del mondo che ci sta intorno. Solo la sensibilità a percepire e ad ascoltare può donarci la possibilità di riconoscerci e accoglierci come persone che sono tali perché capaci di mettersi in relazione.

      Un abbraccio affettuoso.

      Fausto

      Rispondi
  8. Leggere Fausto è sempre una gioia. Le sue parole ti entrano dentro, ti fanno riflettere. Il tempo che passa inesorabile sempre più ci allontana dalla vita. Per questo è necessario riappropriarsene per guardarsi dentro, lasciando da parte la frenesia di una vita che non ci appartiene, che tutti siamo destinati prima o poi a perdere. Il tempo non va misurato con le lancette, va usato per riscoprire col silenzio, con la calma ciò che veramente conta su questa terra : l’ Amore. Buona giornata cari Pinuccia e Fausto. Isabella

    Rispondi
    • Grazie carissima del tuo commento superlativo. Vero! Appropriarsi del tempo con il silenzio, riscoprire l’essenziale importante che c’è dentro in ognuno di noi ” L’amore ” Per il Signore. Dopo tutto avviene semplicemente. L’amore emana amore. Un abbraccio grande carissima Isabella 🙂

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: