Feed RSS

Archivi del mese: marzo 2016

Gesù è risorto gioite alleluia!

Auguro a tutti una Felice Pasqua

“Raccontaci, Maria: che hai visto

sulla via?

La tomba del Cristo vivente,

la gloria del Cristo risorto,

 gli Angeli suoi testimoni

 il sudario e le sue vesti…”

Quaresima 2016

40 giorni di solitudine, digiuno e preghiera, durante i quali il demonio provo per ben 3 volte a metterlo in difficoltà.
40-giorni-nel-deserto

“Misericordia io voglio e non sacrifici” (Mt 9,13)         
“La misericordia di Dio trasforma il cuore dell’uomo e gli fa sperimentare un amore fedele e così lo rende a sua volta capace di misericordia. È un miracolo sempre nuovo che la misericordia divina si possa irradiare nella vita di ciascuno di noi, motivandoci all’amore del prossimo e animando quelle che la tradizione della Chiesa chiama le opere di misericordia corporale e spirituale”. (dal MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA QUARESIMA 2016)

 

Ho trovato questa preghiera, non ne conosco la fonte, è talmente bella, non ho resistito alla tentazione di pubblicarla. Un abbraccio a tutti Voi!

CON SIMPLICITA A GESU’

O Mio Gesù,
osti santa d’amore,
vero amico dei poveri e dei sofferenti,
donami un cuore veramente aggrappato a te..
un cuore che non cerchi altro che il tuo bene nel bene degli altri,
plasmami con la tua grazia,
donami la gioia di servirti
la forza di amarti come tu vuoi essere amato,
volgiti a me nella tua tenerezza e rispondimi,
non guardare alla miseria della vita,
al mio peccato a quanto mi opprime, a quanto mi allontana da te,
io non so pregarti,
non so amarti,
non so abbandonarmi a te
ma tu che sei la gioia della mia vita,
tu che sei tutto per me..
ti dono tutto il mio essere, tutta la mia vita
ogni attimo della mia esistenza
sia un atto di amore offerto a te
fa che il mio passato non mi impedisca di lasciarmi guidare
dalla gioia della tua grazia,
dalla semplicità del tuo amore che mai mi abbandona
e nell’oscurità della mia esistenza,
nei momenti di deserto,
quando tutto sembra oscuro nella mia vita
tu abita in me,
tu vieni dentro di me
e fammi essere dolce come te,
tenero e forte come nessuno può esserlo senza di te….
Tu conosci bene il mio peccato e la mia miseria
Tu sai bene quanto e come sono tentato
Ma non lasciarmi cadere nel buio, non lasciarmi sotterrare dalla miseria
Della mia fragilità ma sempre sollevami alla tua guancia
Come un bimbo, come un tenero bimbo
E anche quando non saprò servirti nei fratelli, anche quando non saprò scorgere la tua presenza in chi soffre, tu amami come sono,
e fammi rinsavire, fa che sempre ti possa riconoscere e scoprirti
In ogni fratello che soffre possa scoprire il tuo volto
Possa innamorarmi della tua dolce presenza
E soprattutto o mio Gesù…
Rendimi ostia spezzata…
Fa di me un corpo che si dona
Che si offre
Come vittima d’amore per te ora e sempre.

Amen.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: